La nostra Storia

Evoluzione

L’Aliante esiste ufficialmente dal 1999. Come tutte le cose destinate a durare, nasce da un atto d’amore e coraggio. Giovanni Pezzotti, Renato Bonometti e Maddalena Tisi sono i fondatori che hanno deciso di utilizzare esperienza e ingenti somme di capitale personale per creare un’azienda, la cooperativa, che potesse sviluppare azioni di servizio sociale legate al lavoro. Immaginavano un mondo dove la condizione di svantaggio venisse mitigata dall’applicazione concreta dell’articolo n°4 della costituzione:

                                               La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le
                                                                 condizioni che rendano effettivo questo diritto.
                                                Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la
                                           propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale
                                                                             o spirituale della società.

Il lavoro, dunque, come strumento per le pari opportunità e la realizzazione personale.  Un principio forte e allo stesso tempo difficile da sostenere, sopratutto in un contesto di mercato fortemente competitivo e individualista. Per questo, fin da subito, l’investimento è stato calibrato sulle persone, in modo da creare un gruppo coeso, con un identità e uno scopo comune, al fine di valorizzare le peculiarità di ognuno e compensarne le difficoltà.

                                                                                                   In principio fu tutto…

Non da subito L’Aliante è stata un eccellenza nel mondo del giardinaggio e della manutenzione del verde. Quando si cominciano avventure così importanti, all’inizio la sperimentazione è totale e le attività plurime. Facchinaggio, pulizie, piccole opere edili, restauro e giardinaggio sono state le prime azioni che hanno portato all’individuare nella manutenzione del verde pubblico il settore sul quale investire. Un percorso  valorizzato con le prime collaborazioni con i  comuni di Ospitaletto ( dove risiede L’Aliante), di Travagliato e in seguito con L’Università degli Studi di Brescia, dove immediatamente è emersa la qualità e l’efficienza delle prestazioni offerte dalla cooperativa. Una modalità operativa che riesce a garantire benessere sia ai soci che alle amministrazioni affidatarie. Una capacità di creare ricchezze che negli anni sono state investite su i soci e sul sociale e che permettono a L’Aliante di implementare progettazione innovativa (vedi Progetto Correnti in Volo), mirata a creare opportunità di lavoro nell’ambito della tutela dell’ambiente,  integrazione nella società civile (vedi Inserimento Lavorativo) e animazione sia del contesto territoriale che del mercato di riferimento.  L’abilità dei “Fondatori”di trasmettere ai “nuovi” arrivati i valori caratterizzanti della cooperazione sociale,  è la base sulla quale si è costruito, e si sta costruendo, un futuro che garantisca continuità al lavoro e possa affrontare le difficoltà che l’economia moderna presenta. Una sfida che il “gruppo” Aliante accetta con l’intenzione di sviluppare al meglio le potenzialità dell’impresa sociale, nel rispetto dei valori grazie ai quali siamo nati.  Ad oggi, la nostra offerta lavorativa è qualitativamente ed economicamente importante perché veicola in qualsiasi caso il messaggio che ogni uomo è una risorsa per questo mondo. Un principio guida che trasforma il reddito in distribuzione delle ricchezze e, fra lotte ,impegno e sacrificio,  la crisi in opportunità.

Leave a comment